Coronavirus. Cgil, Cisl, Uil: Inserire il lavoro domestico nella cassa integrazione in deroga


Roma, 13 marzo 2020 – Tania Scacchetti della CGIL, Luigi Sbarra della CISL e Ivana Veronese della UIL hanno segnalato con preoccupazione alla Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo la situazione che si sta creando in relazione a colf e badanti, la cui attività viene sospesa in questi giorni a causa delle misure precauzionali relative al contenimento del virus Covid-19.

Ad evitare grave pregiudizio del reddito di queste lavoratrici e lavoratori, che possono andare incontro addirittura alla perdita dell’alloggio, Cgil Cisl e Uil hanno chiesto che i lavoratori domestici siano esplicitamente inclusi tra i beneficiari della cassa integrazione in deroga prevista dal decreto legge di prossima emanazione.

Related Posts